1
L'emergenza sanitaria ha dato un forte impulso alla domanda di detergenti e igienizzanti: Italchimica, azienda leader nella produzione di tali prodotti, ha registrato ottimi risultati relativi all'anno 2020. L'AD Alessandro Fioretto ha confermato l'incremento del 38% del fatturato.

Alessandro Fioretto guida la crescita di Italchimica

All'inizio degli anni 2000 Alessandro Fioretto avvia Italchimica, la piccola impresa padovana nata nel garage di casa che, in poco meno di vent'anni, è diventata tra le più importanti aziende italiane produttrici di detergenti professionali e cosmetici. Le intere giornate dedicate alla miscelazione delle formule, alla preparazione dei flaconi fino alla consegna dei prodotti, hanno permesso all'azienda di crescere e raggiungere il mercato estero dove oggi realizza il 20% dei ricavi totali. Durante l'emergenza sanitaria temi quali disinfezione e igiene hanno guidato la domanda di detergenti e disinfettanti verso una crescita inaspettata: dall'inizio della pandemia Italchimica, nonostante la chiusura di numerose attività come ristoranti, bar e hotel, ha prodotto e fornito circa 21 milioni di articoli di cui 12 milioni connessi al Covid-19. "Con i nostri prodotti siamo in 18 mila scuole - ha sottolineato Alessandro Fioretto - E se a settembre abbiamo lavorato affinché potessero riaprire, ora continuiamo a farlo per mantenere al sicuro i nostri ragazzi e le loro famiglie". "Siamo fiduciosi che - continua l'AD - si riprenderà a pieno ritmo nel 2021 e noi saremo al fianco degli alberghi e delle cooperative come sempre".

Alessandro Fioretto: i punti di forza e gli obiettivi di Italchimica

Due i capisaldi che da sempre contraddistinguono l'operato di Italchimica: "Siamo un'azienda del cleaning professionale tutta italiana - afferma Alessandro Fioretto - E abbiamo l'intero processo produttivo tutto nello stesso stabilimento, in modo da mantenere un costante controllo sulla qualità dei flaconi che mettiamo in commercio". Il fatturato relativo all'anno 2020 si è chiuso con una crescita del 38% rispetto ai 61 milioni dell'anno precedente: i prodotti venduti hanno permesso di sanificare non solo RSA, ospedali e scuole, ma anche catene della grande distribuzione, della ristorazione e della dotazione per ufficio. "Tutti - spiega Alessandro Fioretto - sono stati adeguati in base alle informazioni fornite dagli enti competenti in materia di salute pubblica per il contenimento della pandemia". Italchimica punta da un lato a consolidare la gamma di igienizzanti e disinfettanti (del marchio professionale Sanitec e di quelli per la grande distribuzione Dual Power e Bakterio) e dall'altro a incrementare il livello ecosostenibile della produzione. La pubblicazione del primo bilancio di sostenibilità conferma l'impegno green del Gruppo.
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.