2
La norma di certificazione ISO 10891 definisce i requisiti minimi da rispettare dalle organizzazioni che erogano servizi di vigilanza, come ispezione, custodia, trasporto e scorta di valori, servizi di sorveglianza e prevenzione delle rapine, videosorveglianza e sorveglianza antifurto.

La norma di certificazione UNI 50518 invece si occupa anche di quelle realtà che offrono servizi sui centri di monitoraggio e di ricezione allarme.

Scopo delle norme di certificazione UNI 10891 ed UNI 50518 è quello di fornire degli strumenti standardizzati, riconosciuti, per le realtà che si occupano di servizi di vigilanza, che odiernamente. Dando l’opportunità di dare evidenza della corretta gestione di questo processo.

Le norme di certificazione dei servizi di vigilanza sono di natura volontaria, ma, poste come requisito obbligatorio dalla normativa italiana. Infatti nel nostro paese gli istituti di vigilanza e sicurezza privata hanno l’obbligo, sancito dal Decreto n 269 del 2010, dal Decreto Ministeriale 115/2014, e dal il Disciplinare del Capo della Polizia 2015, al raggiungimento e mantenimento della certificazione rilasciata da un organismo accreditato rispetto:

Alla norma di certificazione Uni 10891 per gli istituti di vigilanza;
Alla norma di certificazione UNI 50518 per coloro che hanno anche dei centri di monitoraggio e di ricezione di allarme...

Commenti

Chi ha votato questa news

Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.