1
Serenissima Ristorazione archivia il 2019 con un bilancio caratterizzato da indicatori economici in crescita sul 2018 e con un piano ambizioso che ha a preventivo oltre 100 milioni di euro destinati a investimenti tra il 2019 e il 2022

Gli indicatori economici del 2019 di Serenissima Ristorazione

Un anno da record per Serenissima Ristorazione, che ha concluso il 2019 con un fatturato consolidato giunto alla cifra di 408 milioni di euro, in risalita di oltre il 31% sull’esercizio precedente del 2018. Un bel risultato per la realtà fondata e guidata da Mario Putin, conseguito grazie a un business plan ambizioso, che ha messo a preventivo oltre 100 milioni di euro destinati per investimenti nel corso del triennio 2019-2022. Lo scopo è quello di consolidare uno schema di acquisizioni, per aumentare la prossimità dell’impresa ai territori e concorrere al lancio di nuovi centri di produzione che sono compliant con i più severi criteri di profilassi igienico-sanitaria, come è successo ad esempio negli ultimi tempi con il nuovo stabilimento di Vercelli, costruito impiegando 9 milioni di euro e che oggi serve 15 ospedali, con l’obiettivo di arrivare a 25 nell’intero Nord-ovest. Per quanto concerne gli altri indicatori presi in considerazione, il valore di produzione ha ecceduto i 412 milioni di euro, in aumento del 30% in paragone con il 2018, mentre gli utili si sono stabilizzati sul valore netto di 8,5 milioni di euro e l’EBITDA è cresciuto di oltre il 17%, arrivando ai 23 milioni di euro. Infine, il patrimonio netto ha raggiunto i 100 milioni di euro. Nel 2019 Serenissima Ristorazione ha accolto nella propria struttura organizzativa Euroristorazione, impresa che ha contribuito con 2.900 dipendenti, 17 centri cottura nel Centro e Nord Italia, 20 milioni di pasti annui garantiti in oltre 800 imprese, 40 strutture socio-sanitarie e 160 appalti pubblici.
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.