2
Le più recenti normative in fatto di impianti di riscaldamento prevedono l'installazione dei contabilizzatori per i termosifoni, oltre che delle valvole termostatiche. Vediamo assieme cosa sono i contabilizzatori e, soprattutto, come funzionano.

Cosa sono i contabilizzatori?

I contabilizzatori sono degli apparecchi elettronici che vanno installati su ciascun radiatore di casa con il fine di misurare i consumi. Non è un caso, infatti, che vengano chiamati anche contacalorie, poiché misurano il grado di calore ceduto dal termosifone alla stanza.

Come funzionano i contacalorie

Ogni contabilizzatore dispone di due sonde: una rivolta verso il termosifone, l'altra verso la stanza. In questo modo l'apparecchio riesce a misurare quanto calore viene ceduto alla stanza, segnando i consumi in tempo reale. La legge prevede che ci sia su ogni termosifone dell'appartamento un contabilizzatore installato, così da evidenziare anche eventuali anomalie termiche.

Infatti, se il contabilizzatore segna consumi maggiori rispetto a quanto previsto, vuol dire che c'è qualche problema di tipo termico. A volte può trattarsi di una semplice dimenticanza, come una porta o una finestra lasciata aperta per troppo tempo, ma in altri casi può evidenziare la presenza di spifferi o di dispersione energetica generale, come nei casi in cui è presente un isolamento termico poco performante.

Attenzione, però, ai falsi positivi. Può accadere che nei mesi estivi, a causa delle alte temperature, i contabilizzatori si attivino segnalando consumi anche a termosifone spento. Se ciò accade, è bene contattare l'amministratore di condominio e concordare sul da farsi.

Si ringrazia lo staff del sito Caldaieclimatizzatoriepannellisolari.it per la consulenza, il portale che raccoglie tutti i migliori centri assistenza caldaie italiani!
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.