2
Sarà che forse è ancora in lutto per la morte di Pino, ma per  San Gennaro anche Papa Francesco è un nero a metà: il Sangue nell’ampolla infatti si è liquefatto a metà, come ha ammesso con la Sua simpatica aria un pò stranita, lo stesso Bergoglio davanti ai Fedeli. Motivi di felicità comunque non sono mancati al Santo Padre, era dal 1848 che un Papa non riceveva una Benevolenza così straordinaria dal Patrono di Napoli. In ogni caso un segno dell’eccezionalità di questo Pontefice dalla Fede forte e prodigiosa osserva Boris Ulianich, professore emerito di storia del Cristianesimo, già senatore della sinistra indipendente. Questo Papa prosegue, ci chiede un momento di ravvedimento e di conversione, dove quel “ci” evidentemente sta per noi napoletani o per lo meno meridionali, cui Francesco rivolge l’invito a cambiare mentalità e costumi di vita sociale, spiega l’anziano professore. Sarebbe un miracolo anzi, “‘o miraculo”, se accadesse per davvero siamo sicuri che anche San Gennaro farebbe festa in Paradiso. Lavoro ai giovani che sono la forza e cura agli anziani che sono la  memoria, tra le raccomandazioni che il Papa ha rivolto ai fedeli tutti nella Sua visita ai napoletani che non si sono lasciati pregare e disciplinati come mai, sono accorsi in massa per vederlo, salutarlo, toccarlo: “la gioia si avverte solo respirando, sento la pace dentro di me”, ha tenuto a far sapere Ersilia, 51 anni di Afragola. Senza figli e senza anziani un popolo non ha futuro, è stato il monito del...

Commenti

Chi ha votato questa news

Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.