2
L’AD Claudio Descalzi commenta l’incontro avuto con il Premier a Palazzo Chigi lo scorso 10 ottobre: al centro il piano di investimenti del gruppo e le prospettive occupazionali.

Claudio Descalzi: l’incontro a Palazzo Chigi con il Premier
Gli investimenti su attività operative e industriali di Eni sono stati al centro dell’incontro tra l’Amministratore Delegato Claudio Descalzi e il Premier Giuseppe Conte che si è tenuto lo scorso 10 ottobre. A Palazzo Chigi i vertici delle principali partecipate italiane si sono riuniti per una cabina di regia in cui sono stati discussi diversi temi: l’AD di Eni, per impegni presi in precedenza, non ha potuto partecipare al tavolo con gli altri. Ha quindi incontrato a parte il Premier e altri esponenti del governo presenti all’appuntamento. “Il contenuto è stata una analisi su tutte le industrie per vedere quali sono i livelli degli investimenti e capire quanto può essere il consolidato degli investimenti e di attività in Italia” ha detto in merito Claudio Descalzi, rispondendo ai giornalisti a margine del convegno Ispi in cui è intervenuto poche ore dopo.
Claudio Descalzi a Palazzo Chigi: le dichiarazioni dell’AD di Eni
Come riportato da diverse testate, l’AD Claudio Descalzi ha ricordato come Eni abbia avviato un piano di investimenti da 22 miliardi nei prossimi 4 anni. E il Gruppo potrebbe far partire nell’arco del quadriennio un piano di assunzioni di 3.600 persone, cioè tre giovani ogni uscita. Sempre rispondendo ai giornalisti a margine del convegno Ispi e della Maker Faire di Roma a cui ha partecipato il 12 ottobre scorso, l’AD ha sottolineato come durante l’incontro a Palazzo Chigi il governo non abbia fatto richieste specifiche: si è parlato di investimenti per capire i più importanti e “i nostri sono nella chimica, economia circolare, raffinazione, rinnovabili”. Al Premier “abbiamo presentato gli investimenti che sono nel piano e nel caso in cui fosse possibile riuscire a semplificare, potrebbero essere di livello superiore o anticipati” ha aggiunto Claudio Descalzi. In merito alle assunzioni invece l’AD ha specificato: “Non mi è stato chiesto nessuno sforzo: siamo noi che abbiamo bisogno di investire nelle assunzioni di nuove personalità”.
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.