2
Dopo una fase iniziare di schermaglie, in cui la Francia tiene comunque saldamente in mano il gioco, la partita si sblocca al 13': lancio di Matuidi in profondità dalle retrovie, scatto bruciante di Giroud sul filo del fuorigioco e tiro a incrociare sotto le gambe di Halldorsson. Passano solo sette minuti e i padroni di casa sono di nuovo ad esultare, grazie a un imperioso stacco di testa di Pogba su calcio d'angolo di Griezmann. La Francia, in completo controllo della partita, se si esclude un tiro sopra la traversa di Bodvarsson, sembra limitarsi ad amministrare il pallone per poi accendersi con fiammate improvvise. Al 42' Payet raccoglie un passaggio al limite dell'area di Griezmann, sposta il pallone sul sinistro, teoricamente il suo piede debole, e calcia a incrociare all'angolo, dove non può arrivare Halldorsson. La prima frazione di gara però non finisce qui: passano due minuti e Griezmann scatta in profondità, beneficia di un velo da manuale di Giroud, raccoglie il pallone e scavalca il portiere islandese con un perfetto scavetto. Dopo soli quarantacinque minuti la Francia può già, legittimamente, iniziare a pensare alla semifinale di giovedì contro la Germania.

L'Islanda che entra in campo nel secondo tempo è ben diversa da quella che ne è uscita a fine del primo. Cambiano due giocatori, dentro Ingason e Finnbogason al posto di Arnason e Boedvarsson, ma cambia soprattutto l'atteggiamento. Bastano dieci minuti, infatti, per accorciare il risultato: cross dalla destra di Gylfi Sigurdsson, taglio da rapace in area di Sightorsson a tagliare fuori Umtiti, ed è 4-1. La Francia, improvvisamente, si risveglia e si concede solo tre minuti per ristabilire le distanze, con un colpo di testa di Giroud, torreggiante sul neo entrato Ingason, che devia in rete una punizione del solito Payet. Il risultato si porta così sul 5-1, mentre Giroud, autore di una doppietta, viene sostituito tra gli applausi del pubblico per far posto a Gignac. Al 62' l'Islanda prova a riaprire di nuovo la partita ma il bel colpo di testa di Ingason viene deviato da un superlativo Lloris in calcio d'angolo. Quando ormai la partita sembra avviata al termine è l'Islanda a cambiare di nuovo il risultato: cross di Skulason e colpo di testa di un Bjarnason indisturbato. Alla fine è proprio 5-2 il risultato definitivo: la Francia si rilassa nel secondo tempo, l'Islanda rialza la testa, ma sono comunque i padroni di casa a conquistare il pass per le semifinali.

Francia (4-2-3-1): Lloris 6,5; Sagna 6,5, Koscielny 6,5 (71' Mangala 6), Umtiti 6, Evra 6; Pogba 7,5, Matuidi 7; Sissoko 7, Griezmann 8, Payet (79' Coman sv) 7,5; Giroud 8 (60' Gignac 6). All.: Deschamps 7,5
Islanda (4-4-2): Halldorsson 3,5; Saevarsson 5, Arnason 4,5 (46' Ingason 4,5), R. Sigurdsson 4, Skulason 5,5; Gudmundsson 5, Gunnarsson 5,5, Sigurdsson 5,5, Bjarnason 6; Boedvarsson 5,5 (46' Finnbogason 5,5), Sightorsson 6 (83' Gudjohnsen sv). All.: Lagerbaeck 5,5
Marcatori: Giroud (2), Pogba, Payet, Griezmann, Sightorsson, Bjarnason

Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.