4
Non impiegano molti i biancazzurri (seconda volta col kit away per gli uomini dell'Imperatore) a causare imbarazzo alla difesa ceca: la fuga dell'esordiente Mor elude la sorveglianza di Pudil e dell'abbioccato Sivok - che poco dopo colpirà un palo - per mantenere altissima (quasi un gol ogni due gare) la media del cinese Burak Yılmaz. Possesso palla in equilibrio, nonostante il vantaggio, chi macina più gioco (e cross) è la squadra dell'ex CT del Viktoria Plzň che affrontò il Milan in Champions: Pavelka morde, Plašil tira e Darida tesse senza che il tridente riesca a combinare alcunché. Turchi svelti a ripartire, ma troppo imprecisi ed egoisti nell'ultimo passaggio.

La mossa Škoda, già provata contro la Croazia, si rivela più dannosa che utile: il lungagnone trentenne tentenna in marcatura - con Kadeřábek - sul duo Topal-Tufan e il destro del centrocampista del Fenerbahçe non dà scampo al povero Čech per il 2-0 che lima sempre più le gambe ai cechi. Burak aizza la folla come non era riuscito a Montolivo nell'ultima finale di coppa Italia, mentre nemmeno l'ingresso di Šural dà la scossa che allontana la Repubblica Ceca dall'ultimo posto nel girone.

Repubblica Ceca (4-3-3): Cech; Kaderabek, Hubnik, Sivok, Pudil; Pavelka (12' st Skoda), Darida, Plasil (45' st Kolar); Dockal (26' st Sural), Necid, Krejci. A disp.: Vaclik, Limbersky, Koubek, Kadlec, GebreSelassie, Suchy, Skalak, Rosicky, Lafata. All.: Vrba
Turchia (4-2-3-1): Babacan; Gönül, Mehmet Topal, Hakan Balta, Koybasi; Ozan Tufan, Selçuk Inan; Emre Mor (24' st Sahan), Arda Turan, Volkan Sen (15' st Özyakup); Burak Yilmaz (45' st Tosun). A disp.: Onur Kivrak, Erkin, Harun Tekin, Çalik, Ozbayrakli, Yusan Malli, Sahin, Semih Kaya, Çalhanoglu. All.: Terim
Arbitro: Collum (Scozia)
Marcatori: 10' Yilmaz, 20' st Ozan Tufan (T)
Ammoniti Koybasi, Hakan Balta (T), Pavelka, Plasil, Sural (R)

Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.