2
Pronti, via, prima occasione per la Polonia: retropassaggio quantomeno azzardato di Djourou, Lewandowski è anticipato da Sommer, la palla finisce sui piedi di Milik che dal limite dell'area, a porta vuota, calcia alto: il cronometro dice che sono passati trenta secondi. Non tante altre occasioni, ma è un primo tempo divertente: la Polonia fa meglio della Svizzera e a fine frazione legittima il vantaggio ai punti: contropiede portato avanti da un testardo e fortunato Grosicki, che trova Blaszczykowski solo sul palo lontano: il giocatore della Fiorentina batte Sommer e fa 0-1.

Il secondo tempo è di marca svizzera: la squadra di Petkovic vuole recuperare ma il risultato è tanto rumore per nulla. Ancora occasioni polacche, con Grosicki e Milik (come Lewandowski, non in giornata), poi Fabianski devia da campione una punizione calciata benissimo da Rodriguez. Pochi minuti dopo ci prova Seferovic: stavolta Fiabianski battuto, è la traversa a dire di no. Per raggiungere il pareggio serve una magia: lo stregone è Shaqiri: rovesciata dal limite dell'area, precisa, sul palo: Fabianski battuto, 1-1 all'82'. Abbastanza per guadagnare i supplementari.

Nei supplementari la Polonia, apparsa in pieno controllo della partita fino a metà secondo tempo, tira i remi in barca: Nawalka si gioca due cambi, cerca di dare freschezza a una squadra che nel suo insieme sembra non averne più. Ne approfitta la Svizzera: Shaqiri è rinvigorito e diventa il punto di passaggio di ogni azione dei suoi. L'occasionissima, però, è sulla testa di Derdiyok: Fabianski si supera e devia in angolo. Altra occasione per l'attaccante al 117', servito da Seferovic: Pazdan lo anticipa a due passi da Fabianski. Dall'altra parte occasione per Peszko, non sfruttata. Si decide tutto ai rigori: sbaglia Xhaka, la Polonia festeggia.

Svizzera (4-2-3-1): Sommer; Lichtsteiner, Schaer, Djorou, Rodriguez; Behrami (77' Fernandes), Xhaka; Shaqiri, Dzemaili (58' Embolo), Mehmedi (70' Derdiyok); Seferovic. A disp.: Hitz, Buerki, Moubandje, Elvedi, von Bergen, Lang, Frei, Zakaria, Tarashaj. Ct.: Petkovic
Polonia (4-4-2): Fabianski; Piszczek, Glik, Pazdan, Jedrzejczyk; Blaszczykowski, Krychowiak, Maczynski (101' Jodlowiec), Grosicki (104' Peszko); Milik, Lewandowski. A disp.: Szczesny, Boruc, Linetty, Stepinski, Wawrzyniak, Salamon, Zielinski, Starzynski. Ct.: Nawalka
Arbitro: Clattenburg
Marcatori: 39' Blaszczykowski (P), 82' Shaqiri (S)
Ammoniti: Schär, Djourou(S), Jędrzejczyk, Pazdan (P)

Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.