2
Il furto d’infanzia ce lo racconta Lucia descrivendoci il calvario della figlia, che a soli cinque anni ha dovuto subire una delle separazioni più atroci, non solo dai propri genitori (il padre, deceduto per circostanze non del tutto chiarite, e la madre condannata per quella morte sulla base di un processo indiziario), ma anche dai parenti più stretti che, al contrario di un’asettica struttura di accoglienza, avrebbero potuto garantire alla piccola quel minimo di protezione affettiva nell’affrontare una realtà di tali drammatiche proporzioni. Il rischio che i nonni paterni e quelli paterni avrebbero potuto contendersi l’affidamento della bimba ha fatto scattare un meccanismo perverso, quello dell’affidamento a un istituto senza considerare le conseguenze che questo provvedimento avrebbe avuto sulla serenità della piccola.

Commenti

Chi ha votato questa news

Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.