2
In venticinque anni di attività, 21 Investimenti ha concluso oltre 90 operazioni: il fondatore e attuale Presidente Alessandro Benetton ripercorre le principali tappe della crescita del gruppo.

Alessandro Benetton: l’avventura di 21 Investimenti su “Affari Italiani”
“Un investitore a cui piace fare l’industriale”: in un articolo del 3 maggio scorso dedicato a 21 Investimenti, “Affari Italiani” dà questa definizione di Alessandro Benetton, fondatore e attuale Presidente del gruppo specializzato in private equity. “Avevo capito grazie a un mio professore, Michael Porter, che avrebbe potuto esserci un nuovo modo di leggere la PMI italiana” ricorda il manager. Era il 1992: è nata così l’avventura del gruppo che, come sottolinea la testata, oggi gestisce un fatturato che ruota intorno a 1,3 miliardi di euro tra Francia, dove il giro di affari è di 745 milioni circa, Italia (417 milioni) e Polonia (quasi 122 milioni). Una storia in continua crescita quella di 21 Investimenti, che in venticinque anni di attività ha completato oltre 90 operazioni investendo in imprese di media dimensione attive in diversi settori: food, farmaceutica, moda, calzaturiero e illuminotecnica ma anche realtà specializzate in soluzioni IT integrate per le aziende, e-commerce, e-learning, gioielleria e prodotti per la scuola. Alla base una visione imprenditoriale che affonda le proprie radici nell’innovazione tecnologica e nella strategicità orientata alla crescita sostenibile, come ripete anche Alessandro Benetton: “Il tuo valore viene riconosciuto dall'azienda, dalla comunità locale e anche dai lavoratori: questa è la visione che abbiamo voluto portare avanti da sempre attraverso 21 Investimenti”.

Alessandro Benetton: il profilo del Presidente di 21 Investimenti
Laureato in Business Administration presso l’Università di Boston, Alessandro Benetton prende parte al Master in Business Administration organizzato dall’Harvard Business School. è sempre all’estero che la sua carriera prende il via: tra il 1988 e il 1989 lavora in Goldman Sachs International come analista specializzato in ambito M&A ed Equity Offering. Nel 1988 viene nominato Presidente di Benetton Formula: in dieci anni di gestione porterà la scuderia a vincere due campionati mondiali piloti, uno costruttori e 26 Gran Premi di Formula 1. Nel 1992 dà vita a 21 Investimenti, intuendo il potenziale del private equity anche per il mercato italiano. Presidente di Benetton Group dal 2012 al 2014, lavora nell’Advisory Committee di Robert Bosch Internationale Beteiligungen AG di Zurigo. Nel 2017 è stato nominato Presidente di Fondazione Cortina 2021, l’ente a cui spetta il compito di organizzare i Mondiali di Sci nella località ampezzana. Cavaliere del Lavoro, Alessandro Benetton ha ottenuto anche altri importanti riconoscimenti come il Premio EY Imprenditore dell’Anno nel 2011, il Premio Vittorio De Sica nel 2014 e il Premio America della Fondazione Italia USA nel 2016.
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.