1
L'incontinenza negli anziani è solitamente un disturbo passeggero, che può essere curato in maniera agevole e senza la necessità di ricorrere a particolari farmaci od operazioni chirurgiche, che invece vengono contemplati solo nei casi più gravi. Più spesso, invece, l'incontinenza negli anziani, sia di tipo urinaria che fecale, è da riferirsi ad un rilassamento della muscolatura perianale, condizione normalissima data dall'età e comune soprattutto alle donne che hanno avuto più di un parto.

La soluzione migliore per prevenire e/o guarire l'incontinenza negli anziani è quella di imparare le tecniche di ginnastica perianale, che vanno a rafforzare il pavimento pelvico, così da migliorare il controllo degli stimoli urinari e fecali. In quasi tutte le ASL ci sono corsi del genere, basta informarsi!

Ci sono però situazioni diverse da quelli appena elencate, ovvero quando l'incontinenza negli anziani è dovuta ad infezioni o particolari patologie, come il diabete. In entrambi i casi, è bene parlare con il proprio medico di fiducia, che saprà indirizzare il soggetto verso lo specialista adeguato e dare un'efficace cura. Naturalmente, anche l'alimentazione ha il suo peso! Evitare cibi che possono provocare irritazioni all'intestino come caffè, alcol, latte e derivati; stare alla larga anche da alimenti particolarmente diuretici e/o lassativi.

Infine, è bene ricordare che chi soffre di incontinenza tende a nascondere il problema: per un anziano può essere motivo di vergogna ed è molto spiccata la tendenza a chiudersi in se stessi e all'isolamento sociale. Pertanto, prima ancora che facciano effetto le terapie previste per l'incontinenza negli anziani, si può chiedere di indossare pannoloni o assorbenti igienici per tamponare il disturbo: oggi in commercio ve ne sono di assolutamente discreti e ad alto potere assorbente.
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.