2
Una donazione quotidiana dei pasti non consumati dai dipendenti: grazie al progetto #menosprecopiusolidarieta, nato da un’idea dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara e sostenuta da Serenissima Ristorazione, l’Associazione Viale K riceve ogni giorno un sostegno per gli ospiti della sua struttura.

Giornata Nazionale contro lo spreco alimentare: a Ferrara il contributo di Serenissima Ristorazione

L’Associazione Viale K è una ONLUS che dal 1992 opera nel quartiere periferico Krasnodar di Ferrara sostenendo i giovani e le persone emarginate. Grazie alla "Casa Ginestra", gestita da don Domenico Bedin, l’Associazione può ospitare 20 persone con condizioni di disagio economico e sociale: dal 2016 la struttura è al centro del progetto #menosprecopiusolidarieta dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria della città che, con l’appoggio di Serenissima Ristorazione, consegna quotidianamente alla ONLUS i pasti non consumati dai propri dipendenti. Ogni giorno infatti il cuoco di “Casa Ginestra” si reca nella struttura ospedaliera per prendere in consegna i contenitori alimentari, messi in precedenza negli abbattitori dagli operatori della mensa aziendale: l’anno scorso sono stati donati in totale 3.173 primi, 1.781 secondi, 1.857 contorni e 447 pizze. L’idea del progetto, frutto di un’intuizione della dott.ssa Melissa Teodorini e della Direzione delle Professioni Sanitarie, si inserisce nella cornice della Giornata Nazionale contro lo spreco alimentare del 5 febbraio scorso: Stefano Veronesi, Capo Centro del Servizio Ristorazione di Serenissima Ristorazione, ha collaborato con le Dietiste Simona Colombari, Cristina Sgarbi e Annachiara Piva per offrire alla ONLUS un aiuto concreto nel proseguimento della loro mission.

Serenissima Ristorazione e la ristorazione solidale: l’iniziativa per il Comune di Brindisi

Fin dalla sua nascita Serenissima Ristorazione, società leader nel settore della ristorazione collettiva fondata da Mario Putin, rivolge una particolare attenzione ai territori dove svolge le sue attività, sia affidandosi a produttori locali che promuovendo una cultura dell’alimentazione sana ed equosolidale. Per questo, a inizio anno, ha avviato un’iniziativa con il Comune di Brindisi che permetterà di risparmiare migliaia di chili di plastica. Grazie alla donazione di 800 lunch box agli studenti di sei scuole della città sarà infatti possibile eliminare quasi del tutto le posate e i bicchieri di plastica monouso: ragazzi e adulti verranno sensibilizzati nell’utilizzo e nella cura del portapranzo, un piccolo passo verso un’abitudine alla responsabilizzazione contro lo spreco e i conseguenti danni ambientali. Il progetto, che sarà esteso anche ad altri istituti del Comune, rientra nella visione del piano strategico di Serenissima Ristorazione, che nei prossimi anni investirà circa 100 milioni di euro per la sostenibilità ambientale.
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.