2
Ora dicendo polenta si pensa immediatamente a quella di mais giallo, o bianco, a seconda del gusto e delle zone, ma nella nostra lunga storia di veneti questa polenta conta poco più di quattro secoli, mentre vi sono polente ben più antiche. Già Apicio parla di certe pultes julianae chiaramente identificabili con le sopravvissute polente conse. I veneti quindi la polenta l'hanno mangiata da sempre, anche se necessariamente non era di farina di mais, ma di spelta, di miglio, di orzo, di saggina e specialmente di grano saraceno. Fu proprio questa abitudine che rese possibile, non appena il mais giunse in Europa, e in Italia, il suo impiego quasi immediato, sostituendolo, con maggior convenienza, nelle più diffuse polente, che erano appunto quelle di grano saraceno. Gli si variò appena il nome, e da gran sarassin divenne gran turco, cosi come i contadini lo chiamano ancora oggi.

Commenti

Chi ha votato questa news

Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.