1
"Imprese familiari possono stare in Borsa con successo, ma il gioco deve valere la candela": l'avvocato Massimo Malvestio in un'intervista pubblicata sul "Corriere del Veneto".

Massimo Malvestio: per entrare e rimanere in borsa serve ragione strategica

Dall'esordio di Stevanato Group a Wall Street alla fusione tra Italian Wine Brands ed Enoitalia, "il primo gruppo del vino italiano, già in partenza quotato". Le aziende venete sono state protagoniste di un'estate ricca di operazioni in Borsa. Non solo ingressi 'stellari', ma anche esempi come quello di Carraro e Sicit, che invece hanno deciso di dare il via al delisting. A parlarne il "Corriere del Veneto", che ha realizzato un focus sulle strategie di rilancio delle imprese venete negli ultimi mesi. Nell'articolo l'intervento dell'avvocato Massimo Malvestio, Presidente del Comitato per gli Investimenti di Praude Asset Management Ltd, che ha evidenziato i rischi connessi alle operazioni in Borsa, in particolare per aziende di piccole e medie dimensioni. L'entrata e la permanenza in Borsa si traduce innanzitutto in costi importanti. "Se una società non ha una chiara ragione strategica o un ritorno in termini di valutazione o immagine - ha dichiarato - per me non ha senso pensarci". E non sempre, aggiunge, le quotazioni sono così alte come accaduto recentemente nel Veneto: "Se l'effetto è ottenere valutazioni inferiori a quelle che pagherebbe un fondo d'investimento per entrare nel capitale - sostiene Massimo Malvestio - ho i miei dubbi che il gioco valga la candela".

Massimo Malvestio: necessario sviluppare un vero mercato del Private Equity

La vicenda del delisting avviato dal Gruppo Carraro, continua l'avvocato, è la testimonianza di come entrare in Borsa non significhi automaticamente ottenere dei benefici. Per Massimo Malvestio la multinazionale leader nella produzione metalmeccanica, "ha fatto bene a sganciarsi da una situazione di un titolo sostanzialmente illiquido e anche a lungo sottovalutato". Quello di Carraro è però un caso, anche le imprese familiari possono avere successo grazie ad un'eventuale quotazione. Ma è opportuno iniziare a cercare altre soluzioni operative più semplici, soprattutto per le PMI. Ecco perché l'avvocato spinge per un "vero mercato del Private Equity": "In giro c'è tanta liquidità, mano a mano che una cultura della trasparenza e della legalità si diffonderà - come già sta succedendo - tra le piccole imprese, si apriranno opportunità di crescita con capitali privati". Si tratta, conclude Massimo Malvestio, di "un'opportunità non solo per family office ma anche per investitori meno importanti".
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.