2
Partita brutta e con zero emozioni per tutti i 120 minuti. Olanda e Argentina per 45 minuti sentono addosso l'enorme pressione della posta in palio limitando il proprio gioco ad una lunga e snervante fase di studio e di attesa del primo errore. L'unica conclusione da segnalare sul nostro taccuino giunge allo scoccare del quindecesimo minuto con Messi che direttamente su punizione calcia forte ma centrale consentendo la presa sicura di Cillessen. Il portiere olandese insieme al dirimpettaio Romero si rendono protagonisti di un paio di attente uscite e di qualche dribbling.

Nel secondo tempo Martins Indi, ammonito e in palese difficoltà, costringe Van Gaal stavolta a giocarsi subito un cambio, con l'inserimento del compagno di squadra del Feyenoord Janmaat. Presto arriva anche il secondo cambio perché De Jong non ce la fa, al suo posto Clasie. Le speranze di rivedere Krul in caso di rigori si riducono di parecchio. L'inerzia del match non cambia e le uniche annotazioni da segnalare sono i tentativi da parte dei due allenatori di rimescolare le carte in tavola. Sabella ripone tutte le residue di speranza di vittoria in Aguero e Palacio che prendono il posto di Pérez e di un insufficiente Higuaín. Al 91esimo triangolazione tra Robben e Sneijder, l'olandese del Bayern Monaco si presenta solo davanti a Romero ma viene fermato da un prodigioso intervento in scivolata da Mascherano.

Nei supplementari Van Gaal inserisce Huntelaar. Sabella risponde a tono, facendo rifiatare Lavezzi e gettando nella mischia Maxi Rodriguez. L'unico brivido di una partita destinata ad aver il suo epilogo ai calci di rigore. Palacio ha un'ottima chance di testa, ma spreca appoggiando debolmente tra le braccia di Cillessen.

Al termine di 120 minuti deludenti, si va ai calci di rigore. Decisive le parate di Romero su Vlaar e Sneijder che regalano all'Argentina il remake della finale di Italia '90 contro la Germania il 13 luglio al Maracanã.

Olanda (3-5-2): Cilissen; Vlaar, De Vrij, Martins Indi (46' Janmaat); Kuyt, Wijnaldum, de Jong (62' Clasie), Sneijder, Blind; Robben, Van Persie (96' Huntelaar). All.: val Gaal
Argentina (4-3-3): Romero; Zabaleta, Demichelis, Garay, Rojo; Biglia, Mascherano, Pérez (82' Palacio); Lavezzi (101' Rodríguez), Higuain (82' Aguero), Messi. All.: Sabella
Arbitro: Cakir (Turchia)
Reti: -
Ammoniti: Demichelis (A), Martins Indi, Huntelaar(O)
Rigori: Vlaar parato (O), Messi rete (A), Robben rete (O), Garay rete (A), Sneijder parato (O), Aguero rete (A), Kuyt rete (O), Rodríguez rete (A)

Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.