1
In una recente intervista rilasciata a “Formiche.net”, il Presidente di Municipia S.p.A. Stefano De Capitani spinge per un uso efficiente e tempestivo delle risorse del Recovery Fund. I Comuni, sostiene, saranno i pilastri di questo percorso.

Municipia S.p.A.: Comuni, esempi concreti di sviluppo sostenibile

Guidare le città in un percorso di trasformazione digitale, offrire servizi innovativi e assorbire il rischio operativo grazie al partenariato pubblico-privato. È la mission portata avanti da Municipia S.p.A., società appartenente al Gruppo Engineering. Nelle oltre 1.000 città italiane ed estere affiancate, l’azienda si occupa di migliorare i servizi pubblici integrando le nuove tecnologie. Raccolta differenziata tramite IoT, Cloud e sensori per la mobilità sostenibile e la riduzione del traffico, efficientamento energetico degli edifici comunali: gli strumenti che Municipia mette a disposizione sono diversi e tutti contribuiscono a supportare la transizione ecologica e digitale dei territori. Un obiettivo in linea con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, ha dichiarato a “Formiche.net” il Presidente della società Stefano De Capitani: “Le città sono il cuore della ripresa nazionale sostenibile e inclusiva, stimolata anche dall’impatto che la pandemia Covid-19 ha avuto sulla società e l’economia”.

Municipia S.p.A., Stefano De Capitani: leva dei co-investimenti privati va sfruttata

Grazie al Next Generation Eu, il Paese avrà le risorse giuste per uscire dalla crisi e dare il via ad una nuova crescita. I Comuni saranno dunque centrali nell’attuazione del PNRR. Durante l’intervista, il Presidente di Municipia S.p.A. ha parlato di “una partita da giocare come se fosse la finale degli europei di calcio, con le migliori risorse in campo e facendo squadra”. Sfide non facili, aggiunge: sarà necessario infatti “spendere bene i fondi, snellendo i processi per evitare ritardi nell’esecuzione e duplicazioni di progetti a livello locale”. Per Stefano De Capitani fondamentale sarà il contributo degli investimenti privati. Al momento sono diverse le problematiche da risolvere. In primis la mancanza nelle PA di figure specializzate nei processi di digitalizzazione. La seconda riguarda le difficoltà nella progettazione: “La leva dei co-investimenti privati va sfruttata e, grazie al Pnrr, questa diventa una opportunità per mettere a fattore comune le esigenze dei territori, progettando soluzioni integrate tra loro. Questa – conclude il Presidente di Municipia – è la strada giusta per attrarre gli investimenti che finanziano lo sviluppo sostenibile energetico, ambientale, sociale del nostro Paese”.
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.