1
Eh già, il day after è arrivato. Le elezioni generali in Spagna hanno consegnato un panorama frammentato, come il bipartitismo europeo ci ha ormai abituato a vedere, ma per certi versi più rassicurante di quello che ci si aspettava.

È la vittoria della sinistra, del PSOE ma soprattutto di Pedro Sánchez, un leader dai mille volti, camaleontico e resiliente e per questo imprevedibile. Vincitore delle primarie nel 2014, “assassino politico” di Mariano Rajoy nel 2018, e nel mezzo un “Pacto de Abrazo” con il suo antagonista Rivera prima della campagna elettorale del giugno 2016 e una “guerra” con il suo attuale alleato, Iglesias.

Commenti

Chi ha votato questa news

Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.