1
Sale e rischio cardiovascolare: esistono evidenze sufficienti per raccomandare una drastica riduzione dei consumi?
La relazione tra il consumo di sale e il rischio di eventi cardiovascolari è oggetto, da alcuni anni, di una riconsiderazione che potremmo definire strutturale.

Cresce il numero degli esperti che ritiene che le più recenti evidenze fornite dall’epidemiologia osservazionale non sostengano più la raccomandazione a ridurre in modo drastico il consumo alimentare di sodio (e quindi di sale), con obiettivi di prevenzione cardiovascolare, tuttora presente nella maggior parte delle Linee Guida internazionali sull’argomento.
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.