2
Devi sostituire la caldaia condominiale? Nel nostro approfondimento di oggi parleremo proprio di questo e, nello specifico, di quando va sostituita la caldaia condominiale e chi può farlo.

Quando va cambiata la caldaia condominiale

La caldaia condominiale non va oltre i 10/15 anni di età, poiché si tratta di un macchinario sempre in funzione, che sente fortemente il peso dell'usura. Anno più, anno meno dipende dalla manutenzione effettuata nel corso del tempo e dalla qualità del prodotto, dunque non esiste una data precisa oltre la quale va assolutamente cambiata.

Di certo, se gli appartamenti non vengono più riscaldati a dovere, se l'acqua calda non è sempre abbondante ed immediata e se, soprattutto, le riparazioni divengono all'ordine del giorno, allora è davvero il momento di provvedere alla sostituzione.

Chi può fare il cambio della caldaia condominiale

Affidarsi ad un tecnico qualificato è sempre la scelta giusta, in quanto un improvvisato non solo può montare male l'apparecchio, ma può addirittura renderlo non a norma e pericoloso. Inoltre, è fondamentale che si tratti di un tecnico certificato, che sia in grado di rilasciare la documentazione relativa all'impianto.

Si ringrazia per la consulenza tecnica lo staff del centro assistenza caldaie di Roma, Totus Caldaie.
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.