2
Ad opera dell’avvocato Aurora Elena Passerini (Studio Legale di Andrea Mascetti), l’approfondimento pubblicato sul sito ufficiale dello Studio prende in analisi le recenti misure di contenimento, approvate in Italia per fronteggiare la diffusione del Coronavirus, e le relative sanzioni penali previste.

Coronavirus, l’analisi dello Studio Legale di Andrea Mascetti sulle misure di contenimento

Il focus pubblicato dallo Studio Legale guidato da Andrea Mascetti è parte di una serie di analisi intitolate “Speciale Coronavirus”, fornite dai professionisti dello Studio su questa tematica di stretta attualità. Nello specifico, l’approfondimento dell’avvocato Aurora Elena Passerini è incentrato sulle condotte, penalmente rilevanti, in violazione alle misure di contenimento emanate in Italia per fronteggiare tale emergenza. Come sostenuto nell’analisi, già l’art. 3 comma 4 del Decreto Legge n. 6 del 23/02/2020 (“Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”) aveva stabilito che le violazioni “fossero sanzionate ai sensi dell’art. 650 c.p. - salvo costituenti più grave reato”. Anche in seguito all’emanazione della successiva legislazione d’urgenza, come confermato dall’analisi dello Studio Legale di Andrea Mascetti, tale decreto continua a mantenere la propria validità in merito alla parte sanzionatoria, prevedendo sanzioni per gli “spostamenti non motivati da comprovate esigenze lavorative o motivi di salute o situazioni di necessità”, compiuti dai cittadini nei propri Comuni di residenza e all’esterno di essi. Ulteriori condotte penalmente rilevanti sono costituite dalla violazione del “divieto di spostamento assoluto dalla propria abitazione per chi è sottoposto alla misura della quarantena e/o è risultato positivo al virus COVID-19”, e dalla violazione della “chiusura delle attività commerciali ad eccezione, tra gli altri, di: ipermercati, supermercati, farmacie e parafarmacie, distributori di carburante, lavanderie (allegati 1-2 del DPCM 11.03.2020)”. Come sottolineato dall’avvocato Aurora Elena Passerini, dette violazioni sono punite ai sensi dell’art. 650 c.p. “con l’arresto fino a tre mesi ed una ammenda fino a 206 euro, salvo che il fatto non costituisca più grave reato sino a qualificare l’ipotesi di epidemia colposa di cui all’art. 452 c.p.”.
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.