1
Per realizzare la transizione green aziende e istituzioni da sole non bastano, ha spiegato il Presidente Marco Patuano durante l’evento A2A “Svolte Giuste”. Per avere successo, è necessario coinvolgere giovani e comunità.

Marco Patuano (A2A): “Territori fondamentali per il cambiamento”

Il progetto “Svolte Giuste”, recentemente promosso da A2A, consta di una serie di incontri di ascolto e dialogo organizzati sui territori in cui la Life Company opera e incentrati sulle azioni da intraprendere per la transizione ecologica. I risultati del percorso sono stati illustrati a Milano durante l’evento finale dal titolo “Il punto di vista dei territori sul futuro della transizione ecologica in Italia”. Tra i presenti anche il Presidente di A2A Marco Patuano , che ha sottolineato l’importanza dell’ascolto degli stakeholder: “Completare la transizione ecologica è una priorità globale, ma si tratta di una sfida di fronte a cui aziende e istituzioni non possono ambire a farcela da sole”. I territori sono i protagonisti del cambiamento in atto e coinvolgerli significa poter realizzare una transizione “su misura”, ha spiegato il manager. Il dialogo tra istituzioni e comunità in questo senso si rivela fondamentale: “L’iniziativa deve partire dalle istituzioni – ha continuato Marco Patuano – ma le comunità devono essere parte di questa equazione perché quando portiamo le infrastrutture vicine alle comunità queste devono essere ascoltate fattivamente”.

Marco Patuano (A2A): “Territori fondamentali per il cambiamento”

Tra i temi affrontati all’appuntamento di Milano anche il ruolo della tecnologia, che il Presidente di A2A definisce come il “grande driver strategico” verso un mondo più sostenibile. “Non possiamo continuare ad usare le risorse del nostro pianeta nel modo in cui lo stiamo facendo ma, d'altra parte, non possiamo rinunciare a quello che è stato un percorso di crescita stupendo della nostra società – ha detto Marco Patuano – siamo un paese industriale e manifatturiero, non possiamo pensare di diventare altro, dobbiamo continuare a farlo ma con grande rispetto per il territorio”. Tra le azioni da intraprendere per una transizione equilibrata un maggiore coinvolgimento dei giovani, in particolare quelli appartenenti alla cosiddetta Generazione Z. Secondo i dati di “Svolte Giuste”, gli stakeholder non solo sono aperti alle innovazioni, ma risultano anche molto attenti ai diritti delle nuove generazioni: “La Generazione Z deve essere coinvolta di più, oggi i giovani parlano troppo poco, troppo raramente. A Milano abbiamo avuto nei giorni scorsi un momento di dialogo molto forte – conclude Marco Patuano – e questo ci deve far riflettere”.
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.