2
La trafila è la solita, i passaggi sono simili per tutti; si cerca una conoscenza, una “raccomandazione” nel contempo, si passa all’invio del cv a decine e decine di aziende, raramente si fa un passaggio nei centri per l’impiego, visto che ormai è risaputo che non offrono prospettive e per finire anche se non tutti, partecipano alla lotterie dei concorsi per il pubblico impiego.
Quello che maggiormente offre il mercato attuale, ed è alla portata dei giovani, sono quindi tutta una serie di lavori, spesso in nero e sotto pagati, ed inoltre c’è da aggiungere che questi lavori precari, non offrono sbocchi e opportunità crescita a livello professionale
E allora che fare? c’è anche un’altra opportunità, una possibilità che non va sottovalutata ed è quella di fare un’esperienza di lavoro, come animatore turistico.
Molti giovani scartano a priori questo tipo di esperienza, fare l’animatore turistico è spesso considerato come un lavoretto estivo tanto per mantenersi agli studi, oppure giusto per avere vitto alloggio e qualche soldo in tasca, ma attenzione, pensarla così potrebbe essere sbagliato e va spiegato il motivo di tale affermazione.
Infatti non bisogna considerare il “fare” l’animatore turistico come un ripiego fine a se stesso, senza possibilità di crescita, bensì occorre vedere la cosa in una prospettiva diversa.
E’ indubbio che solo parlando, condividendo, confidando il proprio problema lavorativo, ad un maggior numero di persone possibile, aumenterà la possibilità che tra queste persone ci sia qualcuno che potrà risolvere tale problema.
Ed a differenza di tanti altri “lavori stagionali” quello dell’animatore turistico dà un vantaggio concreto, quello di favorire le conoscenze. Infatti è proprio il villaggio e soprattutto il ruolo di essere un animatore, il luogo ed il ruolo adatto, utile, per favorire i rapporti interpersonali, stringere nuove conoscenze e magari incontrare la persona giusta al momento giusto.
Oggi il settore dell’animazione turistica, offre infinite opportunità ad un diverso numero di figure professionali e contempla quindi una moltitudine di ruoli.( in ambito artistico,sportivo,turistico) Le società del settore, le organizzazioni vacanze, sono alla ricerca di personale anche alla prima esperienza, sia per la stagione estiva ma anche per quella invernale. In genere, si offre un Contratto stagionale a tempo determinato con vitto ed alloggio incluso.
Dunque a questo punto, se ci sono interessati a lavorare nel settore dell’animazione turistica e non solo per la stagione estiva, ma anche per il periodo invernale, non resta che invitarvi su Animandia.it dove c’è un mercatino, di annunci vari e con offerte di lavoro

Commenti

Chi ha votato questa news

Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.