2
Cogefim sottolinea nelle sue opinioni le straordinarie aspettative di crescita per il turismo globale. Italia, Spagna e Grecia le nazioni in cui il flusso è aumentato maggiormente.

Le opinioni di Cogefim restituiscono aspettative positive per il turismo internazionale

Cogefim ha recentemente commentato con opinioni e recensioni favorevoli i dati pubblicati dalla World Tourist Organization, riportati positivamente anche dalla Coldiretti. Nel periodo maggio-agosto del 2017 il turismo internazionale ha fatto registrare una notevole espansione, comprensiva di tutti i continenti. Una tendenza emersa con tutta forza già nei primi quattro mesi dell’anno, con un incremento di sei punti percentuali su base annua e il raggiungimento di 369 milioni di turisti internazionali. Una tendenza di cui, in particolare, hanno beneficiato i Paesi europei affacciati sul Mediterraneo: Grecia, Spagna e Italia. La penisola, sottolinea Cogefim, forte di un’offerta turistica in grado di coniugare cultura, arte, cibo e paesaggi, ha fatto segnare un aumento del 9%, decisamente più elevato rispetto all’anno scorso (+1%). Secondo il parere degli esperti, condiviso dalle opinioni di Cogefim, l’estate del 2017 è destinata a esser ricordata come un’ottima annata nel comparto turistico.

Le recensioni di Cogefim sull’andamento del settore turistico in Italia

Cogefim riporta nelle sue recensioni e opinioni come l’Italia, in virtù del suo patrimonio artistico e gastronomico unico al mondo, goda di una forte capacità attrattiva. La ricca offerta presente sul territorio, capace di spaziare dai beni culturali alle antiche produzioni agroalimentari frutto di una secolare tradizione, è la leva che spinge molti turisti stranieri a giungere nel Belpaese. Coldiretti riporta in un suo sondaggio come per ben due turisti stranieri su tre siano proprio il cibo e la cultura i principali motivi di attrazione. Gli abitanti della penisola, uno su due, si dicono convinti che oltre al cibo e alla cultura un altro elemento da considerare nel successo delle vacanze sia l’ambiente e il paesaggio. Nel frattempo il Belpaese conferma la sua vocazione enogastronomica con la presenza di 60mila aziende agricole, 10mila agricoltori in vendita diretta con Campagna amica e oltre 60mila aziende bio-agricole. Le fiere e le sagre dedicate ai prodotti della gastronomia italiana, tenuti in gran numero soprattutto durante la stagione estiva, aiutano inoltre alla promozione e valorizzazione della produzione. L’Italia può intanto farsi forte di 292 specialità registrate in sede comunitaria, Igp e Dop. Nelle sue recensioni Cogefim riporta in effetti come la voce per la spesa alimentare rappresenti una grossa fetta della spesa totale dei turisti. Sugli oltre 75 miliardi di euro di fatturato nel comparto turistico, ben 26 derivano da ristoranti, bar, negozi alimentari e street food.
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.