2
La Vulvodinia è una patologia troppo spesso sottovalutata e talvolta difficile da riconoscere. Secondo alcune statistiche, il tempo medio impiegato per la sua individuazione può essere addirittura di 4 anni, un intervallo di tempo che rischia di compromettere la guarigione.

L’unico studio nazionale esistente la descrive come una patologia che colpisce circa il 6% delle donne in età fertile, tra i 20 e i 60 anni, e provocata da un’infiammazione delle terminazioni nervose della vulva. Ne consegue un sensibile peggioramento della qualità della vita della paziente pregiudicandone la sua salute, la sua vita sessuale e il rapporto di coppia.

Dolore, bruciore, formicolio o prurito a livello vulvare sono alcuni dei sintomi della vulvodinia ai quali si aggiungono l’impossibilità di avere rapporti sessuali e la difficoltà di rimanere sedute per più di un paio d’ore.
Cos'e' FeedBurner IT?

FeedBurner IT e' un selezionatore ed aggregatore web di news IT e Web 2.0.