FeedBurner IT 2.0 - Incredibile a Fiumicino, destituzione per poliziotto minacciato di morte e aggredito da boss mafioso http://www.feedburner.it/story.php?title=incredibile-a-fiumicino-destituzione-per-poliziotto-minacciato-di-morte-e-aggredito-da-boss-mafioso A denunciare il fatto è il sindacato Uil Polizia, che pone un accento critico sull'intera gestione della Polaria negli ultimi anni. Da alcuni mesi è giunto come dirigente Giovanni Casavola, in cui viene riposta la speranza di una ripresa. Dopo il buio è la luce della Provvidenza? Fiumicino, 2 luglio 2020 - Si perdono ormai nei meandri del passato, a beneficio solo delle note amarcord di chi vuole cercarli e riviverli, sbiaditi nella nebulosa dei ricordi sparsi nei file mnemonici, i tempi in cui a dirigere l'Ufficio di Polizia di Frontiera Aerea di Fiumicino era il dott. Rosario Testaiuti, m Leggi tuttoentre a capo dell'organo di coordinamento denominato V Zona, competente per tutti i reparti della Polizia di Stato con attribuzioni mansionali di matrice frontieristica del Lazio, dell'Umbria e della Sardegna, sedeva il dott. Antonio del Greco. E' stato un periodo in cui, nonostante la cronica e annosa carenza di risorse umane, che attanaglia e coarta da sempre l'attività operativa della Polizia di Frontiera di Fiumicino, l'impegno e la capacità gestionale dei vertici e lo spirito di abnegazione di tutti i poliziotti, disposti a sacrificare, sull'altare dell'interesse supremo dei corpi collettivi, anche considerevoli spazi legati alla sfera personale e familiare, ha reso possibile garantire accettabili standard di sicurezza per i cittadini. Un capitolo della storia della Polaria che ha fatto registrare effetti assai positivi nel suo complesso e in cui si inserisce da protagonista il sindacato Uil Polizia, da sempre molto attivo, avendone scritto molte pagine importanti sul fronte della difesa dei diritti del personale, ma senza mai dimenticare gli interessi dell'amministrazione, un bilanciamento possibile grazie alla non comune capacità del dott. Testaiuti, da sempre schivo rispetto ai bagliori della popolarità preferendovi la concretezza del mestiere, di recepire puntualmente le istanze delle associazioni di categoria e di adoperarsi in chiave risolutiva, sempre attento a contemperare le esigenze delle due parti attive nel confronto dialogico. Un'armonia d'intenti che ha favorito uno straordinario spirito collaborativo capace di condurre alla soluzione di problematiche che da sempre affliggevano il reparto, con il risultato di rendere più motivati i dipendenti e assicurare un servizio d'istituto più efficace. Perché l'appello alla garanzia dei diritti individuali e collettivi è stata da sempre considerata dall'organizzazione sindacale in questione la via maestra da seguire per realizzare nel migliore dei modi i propri obiettivi, aggrappandosi costantemente alla giustizia come etica ben radicata nella sua int Thu, 02 Jul 2020 17:59:30 UTC it