Avatar
Pressreleasecd

2
Claudio Descalzi punta sullo sviluppo del Mozambico. Secondo un progetto a medio termine, il Paese inizierà a esportare gas. Per farlo, però, sono indispensabili investimenti e nuove tecnologie: “Da quando abbiamo iniziato i primi pozzi, dal 2006, abbiamo già investito più di 8 miliardi”, ha dichiarato l’AD. Avviati, inoltre, progetti sociali e nell’ambito della sanità.

Eni: Claudio Descalzi guarda al Mozambico
Il Mozambico è il Paese che ospita il più grande giacimento di gas scoperto negli ultimi vent'anni e Claudio Descalzi, Amministratore Delegato del Gruppo Eni, vuole aprire le por
2
L’AD di Eni Claudio Descalzi attribuisce una grande rilevanza all’incontro annuale in Vaticano, un momento di riflessione e di confronto sulle attività da svolgere insieme alle altre compagnie per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione e affrontare con successo la transizione energetica.

Claudio Descalzi: l’importanza di lavorare in sinergia
L’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi ha incontrato il Papa in Vaticano per parlare di transizione climatica e ambiente. Il Pontefice ha ricevuto le compagnie petrolifere per dialogare sulle grandi tematiche ambientali che caratte
2
Claudio Descalzi ha parlato delle strategie di crescita per l’Italia. Nello specifico, il governo è l’attore principale che deve guidare e sostenere il processo evolutivo. Il sistema economico italiano è forte e solido, si registra un’ottima attività di export relativa a tecnologia e materie prime, ma tutti gli attori coinvolti devono contribuire sinergicamente.

Claudio Descalzi: “Italia in crescita? Sono fiducioso. Il bilancio è positivo”
L’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi, a margine dell’evento “Obbligati a Crescere”, organizzato da “Il Messaggero” in collaborazione con
2
Nato a Milano nel 1955, Claudio Descalzi è laureato in Fisica presso l’Università degli Studi della città. Dal 2014 è Amministratore Delegato del Gruppo Eni, con alle spalle 30 anni di esperienza all’interno della multinazionale petrolifera.

Claudio Descalzi: formazione e primi incarichi in Eni
Claudio Descalzi nasce a Milano, dove frequenta l’Università degli Studi conseguendo la laurea in Fisica nel 1979. La sua carriera professionale inizia due anni dopo in qualità di ingegnere di Giacimento all’interno del Gruppo Eni. In seguito, essendo stato nominato Project Manager, si occupa del
2
Claudio Descalzi: il progetto per produrre energia dal moto ondoso
La sfida è riuscire a ottenere impianti di taglia industriale per la fornitura di energia totalmente rinnovabile derivante dal moto ondoso. Tutto è iniziato con l’impianto di produzione Inertial Sea Wave Energy Converter (Iswec), nelle acque dell’Adriatico davanti a Ravenna: installato e avviato da Eni, il sito ha raggiunto un picco di potenza superiore a 51 kW. In futuro si punta ad alimentare piattaforme di medie e grandi dimensioni, nella prospettiva di convertirle in hub per la produzione green. Il 19 aprile Claudio Desc
2
Eni, sotto la guida di Claudio Descalzi, ha firmato un accordo con Cassa Depositi e Prestiti volto alla promozione congiunta di iniziative in Italia nell’ambito di economia circolare, decarbonizzazione e sostenibilità.

Claudio Descalzi: Eni firma un accordo con CDP
Una nuova partnership per Eni. L’Amministratore Delegato del Gruppo, Claudio Descalzi, ha incontrato Fabrizio Palermo di Cassa Depositi e Prestiti per firmare un accordo di collaborazione congiunta per iniziative in Italia relative a economia circolare, decarbonizzazione e sostenibilità. In particolare, verranno rilanciati siti
2
Claudio Descalzi guida Eni verso traguardi importanti. I risultati consolidati dell’esercizio 2018 mostrano una crescita del colosso petrolifero: utile raddoppiato e record della produzione.

Claudio Descalzi: 2018 da record per Eni
Eni in costante crescita: il 2018 è stato un anno importante e i numeri lo confermano. La società di Claudio Descalzi ha approvato i risultati consolidati dell’esercizio 2018 che si è chiuso con un utile operativo adjusted di 11,24 miliardi, quasi il doppio rispetto all’anno precedente. In particolare, emergono i 2,99 miliardi del quarto trimestre, circa il 49
2
Eni continua a correre veloce, tanto da arrivare anche al Golfo Persico, zona monopolizzata dalle tre big Francia, Gran Bretagna e USA. L’Amministratore Delegato della multinazionale, Claudio Descalzi, lieto della trattativa siglata con Adnoc Refining, ricorda però anche il valore della vita e riprende il caso Regeni con un appello all’Egitto: “Serve chiarezza”.

Claudio Descalzi e il caso Regeni: serve chiarezza
Ci sono affari, profitti e risultati, ma sopra di questi c’è il valore della vita e il rispetto per l’uomo. Eni è attiva sulla sponda del Mediterraneo e a tal proposito Claudio De
2
Claudio Descalzi: Eni e la ricerca, sodalizio vincente per un futuro a emissioni zero
Dal 2012 5 miliardi di euro investiti in ricerca, rinnovabili ed efficienza: l’impegno di Eni su questo fronte è quanto mai concreto, come ha sottolineato l’AD Claudio Descalzi lo scorso 22 ottobre al Palazzo del Quirinale intervenendo nel corso della cerimonia di premiazione degli Eni Awards. Giunto quest’anno alla sua undicesima edizione, il premio si riconferma un punto di riferimento a livello globale per la ricerca nei campi dell'energia e dell'ambiente. Non solo: il “Nobel dell’Energia”, così come vi
2
Eni ricorda Enrico Mattei a 56 anni dalla sua tragica scomparsa con due commemorazioni che si sono tenute a Roma e a San Donato Milanese presso le sedi del gruppo da lui fondato nel 1953. “Il coraggio, la capacità di innovare, la visione prospettica che abbiamo ereditato sono i valori che caratterizzano oggi il nostro modo di lavorare e la nostra capacità di trasformarci e rinnovarci continuamente” ha ricordato l’AD Claudio Descalzi che ha ripercorso la vita del fondatore del gruppo soffermandosi in particolare sulla forza delle sue intuizioni. Su tutte, quella di mettere sempre al centro le