Avatar
CafpatronatoRoma

1
La conciliazione sindacale è una procedura con cui lavoratore e datore di lavoro cercano di porre fine ad una vertenza insorta e di giungere ad un accordo riportato in forma scritta in un apposito verbale.
La sede sindacale garantisce al lavoratore l'assistenza di un sindacalista affinché esponga al lavoratore i diritti a cui quest'ultimo sta rinunciando in sede conciliativa. Il compito del conciliatore, pertanto, rappresenta una garanzia aggiuntiva per ciò che viene considerata la parte debole in un rapporto di lavoro: il lavoratore.
In questo modo, le rinunce eventualmente effettuate dal
1
La normativa delle locazioni abitative (legge 431/1998) prevede che le parti possano stipulare contratti a canone concordato - conosciuti anche a canone convenzionato, della durata di 3+2 anni - ossia contratti in cui il valore del canone, la durata del rapporto e altre condizioni sono definiti sulla base di quanto stabilito in appositi accordi conclusi in sede locale tra le organizzazioni della proprietà edilizia e le organizzazioni dei conduttori maggiormente rappresentative.
L'asseverazione diventa, dunque, in una città come Roma che ha stipulato gli accordi di cui sopra, essenziale nella